Iscriviti alla newsletter e ricevi la guida alla crezione della scheda di conformità industria 4.0.

Glossario

I termini e gli acronimi utili per l’industria 4.0 e non solo.

PMI – Significa Piccola e Media Impresa e sono le imprese con determinate dimensioni. Guardando ai puri numeri (2018) la piccola impresa ha meno di 50 dipendenti e fa meno di 10 milioni di fatturato. La media impresa ha meno di 250 dipendenti e fa meno di 50 milioni di fatturato. Maggiori dettagli.

MPMIMicro, Piccola e Media Impresa. Come la PMI, ma con l’aggiunta delle micro imprese che hanno (2018) meno di 10 dipendenti e meno di 2 milioni di fatturato. Introdotte perché ve ne sono molte nel tessuto produttivo e perché alcuni inventivi posso essere rivolti proprio a questa tipologia. Maggiori dettagli.

MES – Significa Manufacturing Execution System ed è quel sistema informatizzato in azienda che controlla le attività produttive: avanzamento, magazzino e stato delle macchine. Molte aziende hanno del software sviluppato in casa o ad hoc che è un MES a tutti gli effetti anche se non lo sanno o non è organizzato secondo gli standard più noti. Il MES è una delle componenti informatiche di una fabbrica e interagisce con le altre a livelli superiori od inferiori. Maggiori dettagli.

CMMS – Computerized Maintenance Management System è un sistema informatico utilizzato in azienda per la gestione della manutenzione (delle macchine). La sigla identifica di solito uno specifico software che va a supporto delle procedure di manutenzione sia in fase di organizzazione sia in fase realizzatova. Maggiori dettagli.

OEE – Overall Equipment Effectiveness è una metodologia di valutazione dell’efficacia (effectiveness) di un impianto che considera tre parametri: la disponibilità (availability), tempo reale in produzione rispetto al tempo totale a disposizione; la qualità (quality), pezzi buoni sul totale dei pezzi prodotti; le prestazioni (performance) ovvero la velocità di funzionamento rispetto a quella teorica di progetto. OEE= availability*quality*performance.  Maggiori dettagli.

IoT – Internet of Things è un modo generalizzato per indicare dispositivi (dal piccolo orologio, al termostano, al tornio che sono connessi in rete e attraverso questa scambiano informazioni. La definizione è ovviamente generale e serve per riassumere la tendenza a creare dispositivi connessi per i più vari scopi. Ci sono molti standard per le modalità di interconnessione e lo scambio dei dati.

IIoT – Industrial Internet of Things. E’ l’IoT quando utilizzato nell’industria, quindi quando i dispositivi sono sostanzialmente apparati industriali. Non cambia molto se non eventuali diversi protocolli, tipologie di dato, necessità di prestazioni o di affidabilità della connessione. E, cosa non banale, in numero molto inferiore ai dispositivi IoT destinati alla massa.

IT e OT – Information Technology e Operational Tecnology. La prima, IT, indica l’informatica che definirei classica, dei software e dei server, dei personal computer e delle reti negli uffici. La seconda, OT, rappresenta la tecnologia sul campo dal PLC al sistema SCADA, ovvero quella tecnologia che comanda le macchine. L’industria 4.0 può essere in parte pensata come il matrimonio tra IT e OT. E’ molto probabile che nel prossimo futuro le due non si distingueranno più così nettamente.

Protocolli di comunicazione – HTTP, TCP, MQTT, AMQP, … sono standard che definiscono come scambiarsi dei dati. Hanno caratteristiche diverse come lo può essere una lettera semplice, un telegramma o una raccomandata con ricevuta di ritorno. La cosa importante da capire è che non definiscono che cosa rappresentano i dati scambiati, quali informazioni contengono ma solo come è fatta la busta e come farla arrivare a destinazione. Se poi dentro c’è una multa o un assegno con un rimborso è altra storia.

JSON – E’ un modo di rappresentare dati estremamente leggibile e semplice che si sta ampiamente diffondendo specie come codifica dei dati nel mondo IoT. Maggiori dettagli.

MTConnect – è uno standard di scambio informazioni a livello di macchina. Non è un protocollo di trasferimento dati, ma definisce anche come devono essere fatti questi dati per rappresentare i dispositivi e i loro valori. Le macchine che supportano MTConnect possono essere “interrogate” via HTTP. Normalmente intermedia un “agente” che trasla le informazioni native della macchina in dati con struttura MTConnect. Maggiori dettagli.

Acronimi dei ruoli azienali

CTO – E’ il direttore tecnico, un manager che si occupa degli aspetti tecnologici necessari all’azienda per la propria produzione. Per la parte informatica può esserci una figura dedicata. Maggiori dettagli.